Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

E POI IL SILENZIO | Nuove voci della letteratura austriaca

E POI IL SILENZIO | Nuove voci della letteratura austriaca

26 Marzo 2019 | 18:00 - 20:00
Roma - Forum Austriaco di Cultura, Viale Bruno Buozzi 113

Il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture straniere dell’Università Roma Tre e il Forum Austriaco di Cultura presentano la nuova edizione di testi di giovani autori austriaci.

„E poi il silenzio. Nuove voci della letteratura austriaca” raccoglie testi della più recente letteratura austriaca, privilegiando autori ventenni e trentenni e attingendo a romanzi d’esordio usciti negli ultimi tre/quattro anni. Nell’ambito della presentazione del volume si terrà una discussione sul tema „Letteratura austriaca contemporanea e la sua distribuzione in Italia“, moderata dal germanista Massimiliano de Villa, cui parteciperanno, oltre al curatore dell’antologia, il Prof. Giovanni Sampaolo, anche il germanista Hermann Dorowin e l’editore Marco Federici Solari. L’attrice Carlotta Mangione leggerà poi alcuni brani tratti dalla nuova antologia.

Dalla prefazione del volume:

«La presente antologia riunisce nuovamente una selezione di sedici straordinarie voci del panorama letterario contemporaneo dell’Austria, a rappresentare un spaccato dell’attuale produzione letteraria in Austria. Gli estratti scelti derivano prevalentemente da straordinari romanzi premiati con rinomati premi letterari. Gli scrittori presentati in questo volume riflettono nei loro testi in maniera dettagliata e a volte con particolare virtuosismo linguistico i problemi e le preoccupazioni della giovane generazione. Lo spettro dei temi spazia da problemi relazionali e famiglie allargate al precariato, la scoperta di se stessi e ricordi traumatici d’infanzia. Lo stile specificamente austriaco, la lingua tradizionalmente caratterizzata dialetticamente, viene riscontrato in ognuno degli estratti e viene così portato avanti dalla giovane generazione e continuamente ricontestualizzato.»

(Elke Atzler, Direttrice del Forum Austriaco di Cultura Roma)