Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Musica

“Brothers & Borders”

“Brothers & Borders”

14 dicembre 2018 | 20:00
Roma - Forum Austriaco di Cultura, Viale Bruno Buozzi 113

Prince Moussa Cissokho – voce, kora

Oliver Rath – chitarra

Sadio Cissokho – percussioni

Andreas Amann – basso elettrico e contrabbasso

 

Il concerto di Natale di quest’anno è affidato all’inusuale quartetto vorarlberg-senegalese, che combina i suoni austriaci con ritmi e melodie africane.

Le composizioni e gli arrangiamenti originali di “Brothers & Borders” sono il risultato dell’incontro fra musicisti e istrumenti di due ambienti culturali diversi come l’Africa e l’Austria. Un dialogo e confronto senza pregiudizi, che attraversa conflitti e armonie, e riecheggia nei concerti del quartetto formato da Prince Moussa Cissokho (voce, kora), Oliver Rath (chitarra), Andreas Amann (basso elettrico e contrabbasso) e Sadio Cissokho (percussioni).

cenni biografici 

Prince Moussa Cissokho (voce e kora) nasce nel 1983 a Dakar/Senegal in una famiglia di musicisti tradizionali griot. Suo nonno, conosciuto come „King of Kora“, è artista di fama internazionale e vanta esibizioni per capi di stato da tutto il mondo. La musica è il fulcro di vita dell’intera famiglia, genitori insieme e dieci fra fratelli e sorelle. Moussa studia canto fin da bambino e inizia a suonare la kora, un’arpa a ponte africana, già a 5 anni. A 7 anni si aggiungono gli studi di ballo, coreografia e percussione e a 15 anni si unisce come percussionista al Ballet National du Senegal, che in 13 anni di tournée lo porta in giro per l’Africa, l’Asia e l’Europa. Vive in Austria da 8 anni e un’agenda fitta di concerti con diversi ensemble lo porta in tutto il mondo.

Oliver Rath (chitarra) nasce nel 1982 a Lustenau/Vorarlberg e studia fra l’altro chitarra classica e chitarra elettrica al conservatorio regionale di Feldkirch (Vorarlberg). Attivo in formazioni disparate, si esibisce internazionalmente insieme a Peter Madsen, David Helbock, Six-on-Six Guitars e altri. È inoltre ingegnere del suono di successo: opera sia in studio che dal vivo e, fra gli altri, è stato in tournée con Joe Zawinul.

Sadio Cissokho (percussioni) fratello minore di Moussa, nato a Dakar. Studia percussione, canto e kora e si esibisce regolarmente in concerti con suo padre e i suoi fratelli. Seguono le tournée con il Ballet D’Afrique Noire al djembe (tamburo africano) e al balafon (xilofono africano) attraverso Cina, Europa e altre parti del mondo. Dal 2015 vive vicino a St. Gallen. Ha sposato una svizzera con cui ha una bambina. Si esibisce regolarmente con AFROFUSION!, Cissokho Brothers, Numousso e insieme alla violoncellista Hanna Haessig.

Andreas Amann (basso elettrico e contrabbasso) nasce nel 1978 a Feldkirch e cresce nel land Vorarlberg. Impara a suonare il pianoforte all’età di 6 anni, passa al basso elettrico, successivamente studia presso il dipartimento jazzistico del Tiroler Konservatorium di Innsbruck, per poi diplomarsi presso il Vorarlberger Landeskonservatorium in contrabbasso classico. Si esibisce con le orchestre più disparate come la Sinfonieorchester Liechtenstein o la Zürich Sinfonieorchester. Contemporaneamente suona in innumerevoli formazioni jazz e di world music, in Europa e oltre. Riceve importanti impulsi dal contrabbassista italiano Rosario Bonaccorso, come anche dal pianista jazz statunitense Peter Madsen, con cui collabora tuttora regolarmente. Da qualche anno insegna inoltre presso il Jazzseminar di Lustenau.