Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

musica | Festival Nuova Consonanza

MICRO MEMORY I | DUO NIMIKRY

MICRO MEMORY I | DUO NIMIKRY

30 Novembre 2019 | 20:00
Roma – MACRO, Via Nizza 138
ingresso libero

Il duo di compositori-performer partecipa alla 56° edizione di Nuova Consonanza, il festival di musica contemporanea con MICRO MEMORY I – Mixing the rhythm and sound world of electronic and contemporary music.

Il duo Nimikry è la formazione austriaca elettro-acustica composta da Alessandro Baticci (flauti amplificati, elettronica) e Rafał Zalech (archi digitali, elettronica).
Cresciuti come strumentisti classici, con un’approfondita formazione nella composizione, così come nella sound art contemporanea, il duo elettroacustico Nimikry presenta un programma con musica composta per il loro strumentario. L’attenzione è posta sulla musica elettronica o multimediale come elemento integrante della composizione. Organizzare, adattare e reintegrare la musica contemporanea, così come i capolavori classici del XX secolo rispetto agli standard tecnologici di oggi è la cifra che caratterizza della loro proposta artistica in cui confluiscono innovazione tecnologica e la più recente ricerca nel campo della musica contemporanea ed elettroacustica.

Per maggiori informazioni sul duo NIMIKRY: http://www.nimikry.com/

 

Cenni biografici

Alessandro Baticci 

Flautista, compositore e performer, si muove liberamente nel campo della musica contemporanea e sound art.
Si è esibito nelle più importanti sale e festival (Salzburger Festspiele, Darmstadt Ferienkurse, WienModern, Wiener Festwochen, Klangspuren Schwaz, Rondó, IRCAM, Wiener Musikverein, Wiener Konzerthaus, ORF Radiokulturhaus) e ha suonato in molti paesi, tra cui Giappone, Argentina, Cina, Francia, Germania, Danimarca, Croazia, Italia e Austria.
La sua dedizione alla musica contemporanea lo ha spinto a collaborazioni con compositori come Beat Furrer, Tristan Murail, Salvatore Sciarrino e Brian Ferneyhough. Nella costante ricerca di oltrepassare i limiti del proprio strumento e della propria disciplina, Alessandro si muove attivamente nel campo delle installazioni sonore, dell’arte performativa nonché della musica elettronica. Lo sviluppo di strumenti elettroacustici, di strumenti di controllo e mapping digitale nonché di dispositivi acustici per strumenti a fiato (woodify) sono alcune delle attività nelle quali si svolge la sua ricerca estetica.
Nato a Milano, Alessandro intraprende in giovane età lo studio della musica. Studi in flauto, composizione e Tonmeister, lo hanno spinto a Vienna, dove vive attualmente. Si è perfezionato nello strumento con B.Gisler-Haase, Eva Furrer, Mike Schmid e nella composizione con B. Ferneyhough, Y. Robin, K. Essl e I. Mundry.
Vincitore di numerosi premi, tra i quali si ricordano il Secondo premio al concorso Ernst Krenek per il brano Night-Thoughts per orchestra d’archi e live-electronics nonché il Sesto premio al concorso internazionale di flauto di Cracovia 2014.
Attualmente studia flauto presso la Universität für Musik und darstellende Kunst Wien e TransArt presso la Universität für angewandte Kunst Wien. Alessandro è membro e co-fondatore del Black Page Orchestra, un ensemble dedito alla musica “radicale e senza compromessi composta nel nostro tempo”.

www.alessandrobaticci.com

 

Rafał Zalech

Violinista, compositore, inventore, nato nel 1988 a Wroclaw (Polonia). Attività concertistica con le più rinomate formazioni di musica contemporanea, principalmente con il Klangforum Wien; esibizioni in formazioni da camera e da solista nei festival europei (Huddersfield Festival, New Directions Festival, 8 Brücken Cologne, März Musik Berlin, Wien Modern, Warsaw Autumn,  ecc.). Collaborazioni con compositori, quali: G.F. Haas, B. Furrer, S. Sciarrino, G. Scelsi, B. Ferneyhough, T. Murail, P. Eötvös, E. Reiter, G. Aperghis, P. Boulez. Il suo debutto da solista nella sala principale del Wiener Konzerthaus con Les Espaces Acoustique di G. Grisey ha ottenuto ottime critiche.
Dal 2012 sviluppa una piattaforma per archi utilizzando sensori costruiti su misura per tracciare le posizioni delle dita sulla tastiera e l’ampiezza dello strumento. Autore di RZ.library, un pacchetto di astrazione Max/Msp dedicato all’elaborazione del suono live degli archi. Ha studiato viola e composizione elettroacustica presso Musikuniversität Wien e musica da camera presso la Yale University (USA)

http://www.zalech.com/