Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

Live Cinema Festival

[ˈdaːzaɪn] | Micha Pichlkastner e Arno Deutschbauer

[ˈdaːzaɪn] | Micha Pichlkastner e Arno Deutschbauer

24 Settembre 2021 | 23:00
Roma – PALAZZO BRANCACCIO (room 1), Viale del Monte Oppio 7
biglietti: https://livecinemafestival.com/editions/2021-rome/tickets/

Micha Pichlkastner e Arno Deutschbauer, aka SECTIVE, presentano in anteprima il loro nuovo lavoro [ˈdaːzaɪn].

Questa performance audiovisiva affronta concettualmente il distacco della comunicazione e dell’interazione dal corpo umano verso uno spazio virtuale e digitale e le conseguenze che questo potrebbe avere per noi come esseri fisici e mentali. Un fenomeno che è stato ovviamente accelerato dagli impatti della pandemia di covid19. La performance segue una narrazione astratta di ritorno dal distacco a uno stato più ricollegato e naturale, incorporato in un universo tecnico, simbolico e metafisico.

Gli artisti austriaci partecipano anche al simposio “Seeing sounds. Performing audiovisuals in real-time”, che precede la performance il 24 settembre alle ore 21.00.

Per informazioni aggiornate: https://livecinemafestival.com/editions/2021-rome/program/detail/dazan/

cenni biografici

Micha Elias Pichlkastner/MICHAELIAS è un regista e media artist di fama internazionale attualmente con sede tra Vienna e Toronto.
Tra le altre cose, il suo lavoro esplora l’impatto delle macchine e dello spazio virtuale sul comportamento dell’uomo e il significato del corpo umano in un mondo digitale e virtuale sempre più alterato. Ossessionato dagli stili immersivi e tecnoidi, soprattutto in termini di simbiosi audiovisiva, sviluppa installazioni, performance e short film.

Arno Deutschbauer è un media artist che lavora principalmente nel campo dell’arte audiovisiva. Dopo aver studiato Arti multimediali a Salisburgo e Culture dell’interfaccia a Linz, ha lavorato principalmente nel campo del Sound design e Produzione musicale dove ha sviluppato il suo stile di produzione sperimentale con spettacoli musicali e audiovisivi. Negli ultimi anni la sua attenzione si è spostata verso le arti visive, dove ha iniziato a sviluppare le sue abilità in computer grafica combinando le immagini con la musica e il suono.