Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

musica | RARA Festival

BLUEBLUT

BLUEBLUT

26 Luglio 2024 - 28 Luglio 2024
Palazzolo Acreide – Villaggio La Torre Contrada Torre Iudica (Sicilia)

Il gruppo austriaco Blueblut è in Sicilia, al RARA Festival di Palazzolo Acreide, con il suo ultimo album “Lutebulb”, la quinta pubblicazione del trio e il punto di arrivo di un decennio di attività musicale.

Pamelia Stickney (theremin, voce), Chris Janka (chitarra, loops, samples) e Mark Holub (batteria, voce, percussioni) parlano un linguaggio musicale internazionale e polistilistico che include elementi di improvvisazione, jazz, avant-rock, ska, folk e krautrock.

La loro è una musica viva, che ama sperimentare e sorprendere il suo pubblico. I pezzi di solito iniziano in modo ingannevolmente allegro, con shuffle abbozzati e contagiosi che poi crescono fino a raggiungere una fortissima intensità. Un linguaggio musicale allo stesso tempo divertente e serio, proprio come la vita: una storia costante di imprevisti, di movimento.

I Blueblut amano cambiare forma: sono un trio, ma a volte sembra che siano in dieci.

Per le informazioni dettagliate sul programma rimandiamo al sito del festival in aggiornamento. Programma

Pamelia Stickney, musicista americana (New York) di theremin, da vent’anni vive e lavora a Vienna. Ha collaborato con grandi nomi della scena musicale accompagnandoli con questo strumento particolarissimo. Nel 2007 pubblica il suo primo album da solista, che intitola “Thinking Out Loud”.

pamelia.weebly.com/

Chris Janka, compositore e ricercatore del suono, lavora all’interfaccia fra musica e nuovi media. Il lavoro di Janka spazia dalla progettazione di un gonfiabile gigante per il Museumsquartier di Vienna al suonare la sua chitarra attraverso un flusso di corrente elettrica. Attualmente dirige il laboratorio di sperimentazione sonora dell’Università di Arte e Design (“Universität für Kunst und Design“) di Linz, in Austria.

www.chrisjanka.at

Mark Holub, batterista e compositore, originario degli Stati Uniti e ora residente a Vienna, è noto soprattutto come bandleader e compositore dei “Led Bib” (nomina al “Mercury Music Prize” e premio “Peter Whittingham Jazz Award”). Holub è attivo anche in una serie di altri progetti: è alla guida degli “Anthropods”, suona nel gruppo viennese “Ad Libitum Quartet” (un progetto di free jazz) e nell’ensamble “Perlin Noise” (musica classica contemporanea e improvvisazione).

www.markholub.com