SOTTO LE STELLE DELL’AUSTRIA

Come di tradizione il Forum Austriaco invita al cinema nel proprio giardino. Sei proiezioni in tre settimane per presentarvi le novità del cinema austriaco.

Giunta alla dodicesima edizione e accolta da un successo sempre crescente, anche quest’anno la rassegna SOTTO LE STELLE DELL’AUSTRIA si conferma come un appuntamento unico per scoprire i migliori titoli del cinema austriaco contemporaneo, una realtà ormai tra le più dinamiche e interessanti della scena internazionale. La rassegna vede anche dei talk con delle registe.  

 

I film previsti di questa edizione:

 

18 giugno 2024, ore 20.30

Rickerl (regia Adrian Goiginger) 

Rickerl (2023) di Adrian Goiginger – Recensione | Cinema Austriaco (cinema-austriaco.org)

Il film sarà proceduto da un talk con Marina Pavido (cinema-austriaco.org)

 

19 giugno 2024, ore 21.00

Andrea lässt sich scheiden (regia Josef Hader) 

Andrea gets a Divorce (2024) di Josef Hader – Recensione | Cinema Austriaco (cinema-austriaco.org)

 

25 giugno 2024, ore 20.30

Mit einem Tiger schlafen (regia Anja Solomonowitz) 

Sleeping with a Tiger (2024) di Anja Salomonowitz – Recensione | Cinema Austriaco (cinema-austriaco.org)

Il film sarà proceduto da un talk con la regista Anja Salomonowitz

 

26 giugno 2024, ore 21.00

Persona non grata (regia Antonin Svoboda)

Persona non grata (2024) di Antonin Svoboda – Recensione | Cinema Austriaco (cinema-austriaco.org)

 

2 luglio 2024, ore 20.30

What a feeling (regia Kat Rohrer) 

What a Feeling (2024) di Kat Rohrer – Recensione | Cinema Austriaco (cinema-austriaco.org)

Il film sarà proceduto da un talk con la regista Kat Rohrer

 

3 luglio 2024, ore 21.00

Club Zero (regia Jessica Hausner) 

Club Zero (2023) di Jessica Hausner – Recensione | Cinema Austriaco (cinema-austriaco.org)

 

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito previa prenotazione: prenotazione.forumaustriaco@gmail.com

I film sono in lingua originale e sottotitoli in italiano. In caso di pioggia le proiezioni si terranno in biblioteca.

 

Programma Sotto le stelle dell’Austria

 

borsa di studio “WELSER STADTSCHREIBER*IN”

La città di Wels bandisce la borsa di studio “WELSER STADTSCHREIBER*IN”, rivolta a letterati senza limite di età con conoscenza base della lingua tedesca. Il soggiorno è di 3 mesi (1. settembre  – 30 novembre 2024). La borsa di studio mette a disposizione un alloggio e un assegno mensile di € 1.300.

Qui il bando in tedesco
Qui il bando in inglese

Il termine ultimo per partecipare al bando è il 10.06.2024

Il materiale va inviato telematicamente a kultur@wels.gv.at

Per domande e ulteriori informazioni:

Stadt Wels

Dienststelle Kultur und Wissen

Sig. Stefan Haslinger

tel.: +43 7242 235 7030

email: kultur@wels.gv.at

 

Focus VITA GIARDINO

MISSION STATEMENT VITA GIARDINO
 
VITA GIARDINO – il giardino come luogo creativo, di cultura, di gioia e pace e come ritrovare sé stessi attraverso il giardinaggio – è uno dei presupposti lavorativi del Forum Austriaco di Cultura Roma.
 
L’idea di VITA GIARDINO, che intendiamo perseguire a lungo, è essenzialmente semplice e l’approccio aperto: vogliamo invitare molte persone, “giardiniere e giardinieri della vita interiore ed esteriore”, a parlare del loro rapporto con il giardino, il loro sapere, i loro metodi di lavoro, la loro premura.
 
Il giardino come spazio di progettazione e di conoscenza è anche un luogo di apprendimento. Ci insegna ad affinare lo sguardo, a rimanere pazienti, a imparare l’accettazione. Il giardino interiore simboleggia, nella nostra concezione, la coltivazione della miglior condizione mentale e fisica possibile. A cosa bisogna prestare attenzione? Vorremmo anche parlare con terapeute e terapeuti del giardino come luogo di poteri curativi e far circolare idee valide.
 
Il giardino è luogo di bellezza e meraviglia, per molti un luogo di gioia. Con il sapere di esperte ed esperti di giardino, vorremmo sbirciare nei loro attuali progetti paesaggistici e discutere con loro di come rendere giardini e aree verdi più resilienti al clima, alla luce del riscaldamento globale e in relazione alle risorse idriche.
 
Chiunque abbia mai coltivato ortaggi, erbe aromatiche o frutta anche solo in piccolo sul davanzale o sul balcone, o – come si usa a Vienna – nei popolari orti e giardini comunitari, sa apprezzare il valore del cibo ed è grato alla terra e al lavoro delle contadine e dei contadini che ci nutrono.
 
Come possiamo rendere più sostenibile il nostro comportamento di consumatori? Come rendere più resiliente il nostro giardino interiore ed esteriore? Come rafforziamo la comunità e costruiamo la pace?

È opportuno guardare al passato, alle idee, ai principi e ai simbolismi dei giardini storici. I giardini, siano essi privati o comunali, sono stati luoghi di felicità, riposo e splendore per bambini e famiglie.

L’amore per le arti è una costante che lega intimamente l’Austria all’Italia. Va da sé quindi che in questo contesto non può mancare il giardino come luogo d’arte e di meraviglia.

VITA GIARDINO comprende quindi anche il nostro intento di far fiorire i giardini con l’aiuto delle arti, con la musica, la letteratura, la danza, la performance, le arti visive, il cinema e con le idee di persone creative.
 
Chi vuole celebrare con noi l’arte e i giardini? Non solo a Roma, ma possibilmente in ognuna delle dodici province del Centro e Sud Italia, area di competenza del Forum Austriaco di Cultura Roma. La nostra missione nella diplomazia culturale è sempre quella di agire in dialogo e insieme ai nostri interlocutori italiani.
 
Per VITA GIARDINO speriamo anche di trovare nuove collaborazioni. A coloro che già conoscono il Forum Austriaco di Cultura Roma vorremmo segnalare quanto ci farebbe piacere se continuassero a ragionare su VITA GIARDINO insieme a noi, con la speranza che ci rimane.
 
E parleremo anche degli animali, dei loro linguaggi e dei loro diritti, della loro dignità. Riconoscere i diritti degli animali dovrebbe porre fine agli allevamenti intensivi, conclusioni ecologiche e medico-sanitarie dovrebbero ridurre il consumo di carne. È destinata a rimanere utopia la concezione che una comunità che produce meno sofferenza animale e protegge la propria salute limitando il consumo di carne possa – auspicabilmente – diventare anche più pacifica?
 
Per mantenere o trovare la via della pace, è importante individuare con sguardo amorevole i bisogni degli altri e rafforzare la consapevolezza della forza che è in noi, attingere al silenzio e ascoltare dentro di noi, come se potessimo lasciarci trasportare dall’immaginazione in un giardino paradisiaco che sia da ponte verso un sé sempre nuovo.
 
Teresa Indjein e i collaboratori del Forum Austriaco di Cultura Roma

 

ENERGHEIA PREIS ÖSTERREICH 2024

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Deutsch. Per ragioni di convenienza del visitatore, il contenuto è mostrato sotto nella lingua alternativa. Puoi cliccare sul link per cambiare la lingua attiva.

Der kulturelle Verein Energheia aus Matera, unter der Schirmherrschaft der regionalen Verwaltung Basilikata Verwaltung, ist stolz, den literarischen Preis „Energheia Oesterreich“ verkünden zu dürfen. An dem Wettbewerb dürfen SchreiberInnen zwischen 18 und 30 Jahre alt durch das Verfassen einer Kurzgeschichte Deutsch teilnehmen. Themen der Geschichten sind freiwahlbar und dürfen nicht sieben Seiten überschreiten (maximal 25 Zeilen per Seite).
Bitte alle Geschichten an die Adresse energheiapreis@gmail.com bis zum 31. Mai 2024 schicken. In Ihrer Email bitte Name, Vorname, Alter, Adresse, Telefonnummer und Email angeben.
Eine Auswahlkommission wird die besten fünf Geschichten an die Jury zur finalen Bewertung senden. Die Jury wird bis Ende Juli 2024 den Gewinner oder die Gewinnerin bekannt geben, der nach Matera für einen Aufenthalt von drei Tagen (Reisekosten werden vom Verein Energheia übernommen) reisen wird, um an der finalen Veranstaltung des Preises im September 2024 teilzunehmen.
Der Veranstalter behält sich das Recht vor, Entscheidungen über noch ausstehende Regularien zu treffen. Eine Kopie der aktuellen Ankündigung kann bei der Adresse oben erfragt werden.
Info: energheiapreis@gmail.com
www.energheia.org

Ausschreibung Energheia-Preis-Österreich-2024

Bad Ischl Salzkammergut in 23 per 24 – capitale europea della cultura

Per la capitale europea della cultura 2024, 23 comuni degli stati federali dell’Alta Austria e della Stiria uniscono le proprie forze per offrire un vasto programma basato sui seguenti punti:

POTERE E TRADIZIONE

CULTURA NEL FIUME

SHARING SALZKAMMERGUT – L’ARTE DEL VIAGGIO

GLOBALOKAL – BUILDING THE NEW

L’area rurale interna alle Alpi è una novità assoluta; è infatti la prima volta che un’intera regione diventa capitale europea della cultura. Le prime manifestazioni nella regione della capitale della cultura precedono l’inaugurazione ufficiale del 20 gennaio 2024.

Per programma e informazioni (in tedesco e inglese): Salzkammergut 2024 (salzkammergut-2024.at)

 

Per la capitale europea della cultura 2024, 23 comuni degli stati federali dell’Alta Austria e della Stiria uniscono le proprie forze per offrire un vasto programma basato sui seguenti punti:

POTERE E TRADIZIONE

CULTURA NEL FIUME

SHARING SALZKAMMERGUT – L’ARTE DEL VIAGGIO

GLOBALOKAL – BUILDING THE NEW

L’area rurale interna alle Alpi è una novità assoluta; è infatti la prima volta che un’intera regione diventa capitale europea della cultura. Le prime manifestazioni nella regione della capitale della cultura precedono l’inaugurazione ufficiale del 20 gennaio 2024.

Per programma e informazioni (in tedesco e inglese): Salzkammergut 2024 (salzkammergut-2024.at)

 

 

6. concorso internazionale MAURICIO-KAGEL

L’istituto per pianoforte Ludwig van Beethoven indice, insieme all’università di Vienna „Universität für Musik und darstellende Kunst Wien“, il 6. concorso internazionale di composizione “Mauricio Kagel” al fine di ampliare il repertorio di chi si avvicina allo studio di uno strumento.
Il concorso è rivolto a giovani compositori (età massima 40 anni) capaci di presentare una composizione per pianoforte rivolta a bambini e ragazzi. Il brano deve essere quindi limitato nel livello di difficoltà tecnica, pur mantenendo elevati requisiti artistici: brani scritti con una tecnica compositiva che, avvalendosi di un linguaggio contemporaneo, offra agli allievi un rinnovato bagaglio di stimoli, spunti ed esperienze.

scadenza presentazione domanda: 20 settembre 2024

premio: max. € 6.500

Il bando (in tedesco e in inglese) è consultabile online all’indirizzo www.mauricio-kagel-composition-competiti­on.com

Roma ricorda… INGEBORG BACHMANN

Ingeborg Bachmann, nata il 25 giugno 1926 a Klagenfurt (Austria) e tragicamente scomparsa a soli 47 anni a Roma il 17 ottobre 1973, è stata tra le scrittrici più significative del XX secolo. Icona della letteratura del dopoguerra, autrice di opere di diverso genere, tra cui romanzi, audiodrammi, poesie, saggi, racconti, libretti nonché traduzioni, è vissuta per quasi metà della sua vita, vent’anni, tra Ischia, Napoli e Roma.

– 10 luglio 2023, ore 21.00 Performance Ombre Rose Ombre – Goethe-Institut Roma

– 14 ottobre 2023, ore 11.00 Passeggiata letteraria – La Roma di Ingeborg Bachmann – Palazzo Sacchetti, Via Giulia 66

– 17 ottobre 2023 ore 15-17 Laboratorio di lettura e traduzione di testi di Ingeborg Bachmann – Goethe-Institut Roma

– 17-19 ottobre 2023 Convegno Ingeborg Bachmann – Costellazioni a Roma  con passeggiate letterarie guidate – Goethe-Institut, Forum Austriaci di Cultura, Istituto di Studi Germanici 

– 17-19 ottobre 2023 Mostra Ingeborg Bachmann – Scrivere contro la guerra (Schreiben gegen den Krieg) – Goethe-Institut, Österreichisches Kulturforum, Istituto di Studi Germanici

– 17 e 20 ottobre 2023 Passeggiate letterarie „ma che gli occhi ci sono dati per vedere” – Palazzo Sacchetti / Via Giulia 66 e Cimitero Accatolico

– 27 ottobre 2023 Presentazione libro Ingeborg Bachmann – Invocazione all’Orsa maggiore (Anrufung des Großen Bären) – Adelphi edizioni, Biblioteca Europea

– 8 novembre 2023, ore 17-19 Tre poete italiane leggono la “loro” Ingeborg Bachmann – SEAI, Edificio Marco Polo, Via Circonvallazione Tiburtina 4

– 9 dicembre 2023, ore 14.00 BACHMANN – Più libri più liberi – La Nuvola, EUR, Roma

Un’iniziativa in collaborazione tra Goethe-Institut Rom, Forum Austriaco di Cultura Roma, Istituto Italiano di Studi Germanici, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Emons Libri & Audiolibri, Biblioteca Europea

Comunicato Roma ricorda Ingeborg Bachmann

 

Per approfondire

Ingeborg Bachmann. Eine Hommage – Österreichische Nationalbibliothek (onb.ac.at)

Bachmannpreis (orf.at)

INTERNATIONALE SOMMERAKADEMIE FÜR BILDENDE KUNST SALZBURG | bando

Bandite le borse di studio per partecipare al programma 2024 della Internationale Sommerakademie für Bildende Kunst Salzburg.

La Sommerakademie, fondata nel 1953 come “Scuola di Visione” da Oskar Kokoschka, è la più antica nel suo genere in Europa. Ogni anno partecipano ai corsi circa 300 studenti da più di 50 paesi.

Il programma riflette le attuali tendenze dell’arte contemporanea, della performance, delsuono e della musica, tra cui il activist voicing (corpo docnete: Weiner / Marin / Saraya, Hoffmann / Zuabi), dingolaying (corpo docnete: Santiago), music-making (corpo docnete: Meyers), transforming bodies and ecologies (corpo docnete: Choksi, Cnaani, Ismaili, Nowak, Sterre), insieme al queer archiving and mapping (corpo docnete: Bustos,Doğtaş, Gufler, Radiszewski), collective-oriented practices (corpo docnete: Bergmann / Reifler), patterns and sizes (corpo docnete: Tilson, Thun), e narrating art and philosophy (corpo docnete: Amir, Sarker).

Per info sui 20 corsi proposti nel 2024: Kurse – Sommerakademie (summeracademy.at)

Per info sulle borse di studio: Stipendien – Sommerakademie (summeracademy.at)

Termine ultimo per partecipare al bando: 01.05.2024

 

Per maggiori informazioni:

Open Call_Stipendien_2024

Open Call_Scholarships_2024

ISBK 2024_Teaching artists

Web: https://www.summeracademy.at 

 

Giornata della Poesia

GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

 Il 21 marzo di ogni anno l’UNESCO festeggia la Giornata Mondiale della Poesia, riconoscendo all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della pace. E ogni anno EUNIC Roma, il partenariato di istituzioni culturali nazionali europee attive a Roma, celebra la poesia con le voci di poetesse e poeti contemporanei. L’edizione di quest’anno omaggia Dante Alighieri, in occasione del 700° anniversario della morte del poeta italiano, attraverso liriche provenienti da 14 Paesi diversi.

Quest’anno, in ottemperanza alle disposizioni anti covid, la manifestazione sarà interamente online sulla pagina Facebook (@EUNICRoma) e sul canale YouTube di EUNIC Roma e inizierà una settimana prima del solito perché anticipata da una vera e propria maratona poetica.

Catalogo online (con il sostegno della FUIS)

calendario appuntamenti (su Facebook @EUNICRoma e Youtube EUNIC Roma):

14-20 marzo 2021 | ore 18.00
MARATONA POETICA | introduce Marco Dotti (Università di Pavia)
(in lingua originale con sottotitoli in italiano)

14 marzo | ore 18.00
Slovenia – Ungheria
Brane SENEGAČNIK & János LACKFI
Presenta: Marco Dotti

15 marzo | ore 18.00
Slovacchia – Germania 
Ján ZAMBOR & Jan WAGNER
Presenta: Marco Dotti

16 marzo | ore 18.00
Bulgaria – Svizzera
Rumen IVANČEV  & Andrea BIANCHETTI
Presenta: Marco Dotti

17 marzo | ore 18.00
Austria –  Spagna 
Barbara PUMHÖSEL  & Juan Antonio GONZÁLEZ IGLESIAS
(vai all´evento)
Presenta: Marco Dotti

18 marzo | ore 18.00
Romania – Fiandre
Octavian SOVIANY & Christine D’HAEN
Presenta: Marco Dotti

19 marzo | ore 18.00
Portogallo – Lituania
Pedro EIRAS & Agnė ŽAGRAKALYTĖ
Presenta: Marco Dotti

20 marzo | ore 18.00
Italia – Repubblica Ceca
Nicola BULTRINI & Kateřina RUDČENKOVA
Presenta: Marco Dotti

21 marzo 2021 | ore 18.00
OMAGGIO A DANTE | introduce Maria Ida Gaeta (segretario generale del Comitato nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri)
(in lingua originale con sottotitoli in italiano)

comunicato stampa EUNIC