INTERNATIONALE SOMMERAKADEMIE FÜR BILDENDE KUNST SALZBURG | bando

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Tedesco. Per ragioni di convenienza del visitatore, il contenuto è mostrato sotto nella lingua alternativa. Puoi cliccare sul link per cambiare la lingua attiva.

Die Internationale Sommerakademie für Bildende Kunst Salzburg 2021 steht unter dem Motto Those who can, do. Those who can do more, teach.

Lektoren: Rossella Biscotti, Cäcilia Brown/Anna Hofbauer/Mikkel Holm Torp, Cosmin Costinaş/Inti Guerrero, Anna Daučiková, Shezad Dawood, Christina Dimitriadis, Louisa Elderton/Klaus Speidel, Léuli Eshrãghi, Flaka Haliti, Ho Tzu Nyen with Jan Gerber/Sebastian Lütgert, Nadira Husain/Flora Klein, Leon Kahane, Wasif Munem, Christian Nyampeta, Shubigi Rao, ruangrupa, Francis Ruyter.

Die Internationale Sommerakademie für Bildende Kunst Salzburg wurde 1953 als “Schule des Sehens” von Oskar Kokoschka gegründet und ist somit die älteste ihrer Art in Europa. Jährlich nehmen rund 300 StudentInnen aus mehr als 50 Ländern daran teil.

Alle Details und Infos auf: https://www.summeracademy.at/en/studies/grants/

Bewerbungsfrist: 03.05.2021 (mit Stipendium). Alle weiteren Anmeldungen: 31.05.2021

 

„Internationale Literaturdialoge 2021“ – concorso per scrittori e scrittrici austriaci

La sezione culturale del Ministero Federale austriaco per l’Europa, l’Integrazione e gli Affari esteri bandisce, in collaborazione con la Österreichische Gesellschaft für Literatur (società austriaca per la letteratura), un concorso dal titolo „Internationale Literaturdialoge (ILD) 2021“ (dialoghi letterari internazionali) rivolto a letterate e letterati austriaci, invitandoli a ideare progetti di cooperazione creativa e innovativa con professionisti della sfera culturale estera.

Questa iniziativa è tesa a promuovere incontri letterati internazionali e sostenere artiste e artisti in questi tempi difficili. Questo bando dispone di un totale di 55.000 Euro.

Scadenza per la presentazione delle domande: 30 aprile 2021.

Maggiori informazioni sulla partecipazione qui

 

Giornata della Poesia

GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

 Il 21 marzo di ogni anno l’UNESCO festeggia la Giornata Mondiale della Poesia, riconoscendo all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della pace. E ogni anno EUNIC Roma, il partenariato di istituzioni culturali nazionali europee attive a Roma, celebra la poesia con le voci di poetesse e poeti contemporanei. L’edizione di quest’anno omaggia Dante Alighieri, in occasione del 700° anniversario della morte del poeta italiano, attraverso liriche provenienti da 14 Paesi diversi.

Quest’anno, in ottemperanza alle disposizioni anti covid, la manifestazione sarà interamente online sulla pagina Facebook (@EUNICRoma) e sul canale YouTube di EUNIC Roma e inizierà una settimana prima del solito perché anticipata da una vera e propria maratona poetica.

Catalogo online (con il sostegno della FUIS)

calendario appuntamenti (su Facebook @EUNICRoma e Youtube EUNIC Roma):

14-20 marzo 2021 | ore 18.00
MARATONA POETICA | introduce Marco Dotti (Università di Pavia)
(in lingua originale con sottotitoli in italiano)

14 marzo | ore 18.00
Slovenia – Ungheria
Brane SENEGAČNIK & János LACKFI
Presenta: Marco Dotti

15 marzo | ore 18.00
Slovacchia – Germania 
Ján ZAMBOR & Jan WAGNER
Presenta: Marco Dotti

16 marzo | ore 18.00
Bulgaria – Svizzera
Rumen IVANČEV  & Andrea BIANCHETTI
Presenta: Marco Dotti

17 marzo | ore 18.00
Austria –  Spagna 
Barbara PUMHÖSEL  & Juan Antonio GONZÁLEZ IGLESIAS
(vai all´evento)
Presenta: Marco Dotti

18 marzo | ore 18.00
Romania – Fiandre
Octavian SOVIANY & Christine D’HAEN
Presenta: Marco Dotti

19 marzo | ore 18.00
Portogallo – Lituania
Pedro EIRAS & Agnė ŽAGRAKALYTĖ
Presenta: Marco Dotti

20 marzo | ore 18.00
Italia – Repubblica Ceca
Nicola BULTRINI & Kateřina RUDČENKOVA
Presenta: Marco Dotti

21 marzo 2021 | ore 18.00
OMAGGIO A DANTE | introduce Maria Ida Gaeta (segretario generale del Comitato nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri)
(in lingua originale con sottotitoli in italiano)

comunicato stampa EUNIC

 

 

 

 

PassoLaParola – Letture in lingua tedesca

A fine marzo torna PASSO LA PAROLA, il ciclo di letture che vi presenta il meglio della letteratura in lingua tedesca! Questa seconda stagione vede nuovamente otto rinomati autori austriaci e tedeschi leggere per voi dalle pagine di un loro romanzo, recentemente uscito in traduzione italiana. Gli autori leggono in tedesco, con sottotitoli in italiano, direttamente dalle loro abitazioni, i loro studi, o da dove preferiscono loro. Ogni lettura è preceduta da una breve introduzione, una presentazione dell’autore e della sua opera, a cura di giornalisti, critici e da chi, semplicemente, ama la letteratura.
#PassoLaParola è una cooperazione fra il Goethe-Institut e il Forum Austriaco di Cultura Roma. Un nuovo percorso nella letteratura in lingua tedesca contemporanea.
I ciclo di letture è online, sui siti web e sui canali social del Forum Austriaco di Cultura Roma e del Goethe-Institut. Buon ascolto!

calendario appuntamenti (ore 18.00)

Martedì 23 marzo – Felicitas HoppePigafetta. Introduzione Paolo Restuccia 

Giovedì 25 marzo – Clemens SetzDie Stunde zwischen Frau und Gitarre (L’ora tra la donna e la chitarra). Introduzione Luigi Reitani

Martedì 30 marzo – Terezia Mora Alle Tage (Tutti i giorni). Introduzione Bettina Gabbe

Giovedì 1 aprile – Julya RabinowichDazwischen: ich (In mezzo: io). Introduzione Beate Baumann

Martedì 6 aprile – Ilija TrojanowDer Weltensammler (Il collezionista di mondi). Introduzione Helena Janeczek

Giovedì 8 aprile – Carolina SchuttiEinmal muss ich über weiches Gras gelaufen sein (L’erba di ieri). Introduzione Marco Federici Solari

Martedì 13 aprile – Angela LehnerVater unser (Padre nostro). Introduzione Alessio Pia

Giovedì 15 aprile – Uwe TimmDie Entdeckung der Currywurst (La scoperta della Currywurst). Introduzione Enrico Arosio

 

I video sono visibili anche sui canali Youtube Forum Austriaco di Cultura e Goethe Institut Italien.

 

5. concorso internazionale MAURICIO-KAGEL

In occasione del 5. concorso internazionale “Mauricio Kagel”, l’università di Vienna „Universität für Musik und darstellende Kunst Wien“ indice un concorso internazionale di composizione al fine di ampliare il repertorio di chi si avvicina allo studio di uno strumento.

Il concorso è rivolto a compositori capaci di presentare una composizione per pianoforte rivolta a bambini e ragazzi. Il brano deve essere quindi limitato nel livello di difficoltà tecnica, pur mantenendo elevati requisiti artistici: brani scritti con una tecnica compositiva che, avvalendosi di un linguaggio contemporaneo, offra agli allievi un rinnovato bagaglio di stimoli, spunti ed esperienze.

presentazione domanda online: https://www.mdw.ac.at/mauricio-kagel/?PageId=4109

scadenza: 3 settembre 2021.

Il bando (in tedesco e in inglese) è consultabile online all’indirizzo www.mauricio-kagel-composition-competition.com

Contatti:
Universität für Musik und darstellende Kunst Wien
Ludwig van Beethoven Institut für Klavier und Cembalo in der Musikpädagogik
Rennweg 8
A-1030 Wien
Tel.: +43-(1)-711 55/4401
Email: info@mauricio-kagel-composition-competition.com

 

(EDITIONS) MEGO 1995–2020

MACRO – Museo per l’Immaginazione Preventiva sceglie l’universo sonoro dell’etichetta discografica austriaca EDITIONS MEGO per inaugurare MUSICA DA CAMERA, la sua nuova rubrica dedicata all’ascolto di musica sperimentale registrata.

Vai alla pagina dell’evento

„Mezz’ora con…“

Il ciclo „Mezz’ora con…“, online ogni scondo lunedì, propone mezz’ora di conversazione con interessanti personalità della sfera culturale e scientifica, o con persone che con le proprie idee creative contribuiscono a formare il futuro della nostra società. Chi sono queste persone? Quali progetti e iniziative hanno creato? Cosa li muove? Quali sono i loro propositi e i loro obiettivi?

appuntamenti                               

22 febbraio 2021         Anna Witt (performer e videoartist)

 8 marzo 2021             Waltraud Grausgruber(Tricky Women Festival)

22 marzo 2021            Evelyn Rath | Laura Lo Presti (Zero Waste)

 12 aprile 2021            Gilles Reckinger (etnologo, presentazione libro „Arance amare“)

 26 aprile 2021            Alfred Seiland (fotografo)

 10 maggio 2021         Josef Aschbacher (direttore generale dell’ESA – European Space Agency)

 

 

 

 

150 anni ADOLF LOOS

Quest’anno ricorrono i 150 anni dalla nascita di Adolf Loos (1870-1933), architetto rivoluzionario considerato uno dei precursori dell’architettura moderna, capace di superare il decorativismo anticipando la sintesi razionalista.

Il Forum Austriaco di Cultura presenta questa icona dell’architettura attraverso diversi contributi che di volta in volta andranno ad ampliare il focus a lui dedicato.

 

Adolf Loos (1870-1933)

Lo storico dell´arte Richard Bösel (già Direttore dell’Istituto Storico Austriaco) presenta Adolf Loos e il ruolo che ha ricoperto all’interno del modernismo classico dell’Europa centrale, soffermandosi non solo su questioni architettoniche, ma anche sulla definizione storico-culturale della posizione etico-ideologica del grande architetto che “facendo una pulizia omerica, esatta, sia filosofica che lirica (…) ha avuto un’influenza decisiva sul destino dell’architettura” (Le Corbusier, 1930 Frankfurter Allgemeine Zeitung).

leggi l’articolo

 

Lina Loos (1882–1950)

Bettina Rossbacher, ideatrice di reading letterari (già collaboratrice dell’UNESCO), presenta il ritratto letterario di Lina Loos nel 70° anniversario della sua morte.

Prima moglie di Adolf Loos, confidente di Egon Friedell, amica intima di Franz Theodor Csokor, adorata da Peter Altenberg, musa, donna più bella di Vienna … Dietro queste parole si cela Lina Loos, una donna non convenzionale che ha ribadito la sua autonomia e la percezione di sé come individuo a modo suo – con arguzia, uno stile di scrittura incisivo, un acuto potere di osservazione e una propria opinione. Ha calcato i palcoscenici di rinomati teatri (Vienna, Berlino, New York …) e scritto rubriche su giornali e riviste a partire dal 1904 (una prima raccolta viene pubblicata nel 1947 in „Das Buch ohne Titel“/“Il libro senza titolo”). Attraverso abbozzi del suo ambiente, aneddoti, intuizioni e ricordi, Lina Loos dà un’idea della sua vita e della Vienna del suo tempo.

Il filmato è visibile fino al 18 dicembre. Dopo il 18/12/2020 potrai vedere il video chiedendo la password a: prenotazione.forumaustriaco@gmail.com

 

Prossimi appuntamenti:

  • 2021 (data da definire):
    Nel 2021 si terrà al MAXXI, in collaborazione con il Centro Ceco Roma, un simposio su Adolf Loos e la presentazione del nuovo film “Adolf Loos – Visionär und Provokateur” (Adolf Loos – Visionario e Provocatore” (prima italiana), originariamente previsto per il 10 dicembre 2020, 150° anniversario della nascita dell’architetto.

Curiosità

c_MAK Wien

Se è vero che gli ambienti progettati da Adolf Loos rispecchiano non solo le esigenze pratiche, ma anche gli intimi desideri spaziali dei suoi committenti, interessante è la camera da letto che il famoso architetto ha progettato per usa moglie Lina nel loro appartamento al centro di Vienna (1903): una stanza completamente bianca, dalle pareti agli armadi, dalle tende in tela batista al tappeto d’angora, ogni oggetto era bianco, “creando una fluidità sensuale e delicata (…) a rispecchiare lo stato psicologico dell’ambiente” (Panayotis Tournikiotis, “Adolf Loos” Princeton Architectural Press 2020, p.36).

Qui in una ricostruzione del MAK (Museo delle arti applicate, Vienna): https://sammlung.mak.at/sammlung_online?id=collect-274445

 

schreibART ONLINE

Oggi la letteratura contemporanea austriaca viene associata principalmente a rinomati autori del XX/XXI secolo come Ingeborg Bachmann, Thomas Bernhard, Elfriede Jelinek e Peter Handke.

Tuttavia, la generazione di eccellenti scrittrici e scrittori che è seguita è altrettanto degna di nota e di grande successo, soprattutto nell’area di lingua tedesca.

Il Ministero degli Esteri austriaco ha quindi lanciato nel 2012 un programma speciale per promuovere la letteratura austriaca contemporanea dal titolo “schreibART AUSTRIA”, che è giunto alla sua terza edizione.

Un ciclo di reading disponibili sul sito internet della Österreichische Gesellschaft für Literatur (società austriaca per la letteratura) presenta autrici e autori di “schreibART III”. Gli incontri sono in lingua tedesca:

https://www.ogl.at/programm/aktuelles-programm/schreibart-online/

programma

9.11. Laura Freudenthaler (3sat-Premio 2020, Premio Letterario dell’Unione Europea 2019, Geistergeschichte, Droschl Verlag, 2019)

12.11.2020 Nicolaus Mahler (di ultima uscita: „Ulysses“, fumetto, Suhrkamp, Frankfurt am Main 2020, l’Ulisse ambientato a Vienna)

18.11.2020 Lydia Mischkulnig (di ultima uscita: „Die Richterin“, romanzo, Haymon, Klagenfurt 2020)

25.11.2020 Radek Knapp (di ultima uscita: „Von Zeitlupensymphonien und Marzipantragödien“, narrativa, Amalthea 2020)

02.12.2020 Birgit Birnbacher (libro di successo nel 2020: „Ich an meiner Seite“, romanzo, Zsolnay 2020)

09.12.2020 Rainhard Kaiser Mühlecker (premio Anton Wildgans – premiazione il 9.12.2020, „Enteignung“, S. Fischer, Frankfurt am Main 2019)

16.12.2020 Paul Divjak (di ultima uscita: „Dardanella“, romanzo, Ritterverlag, Klagenfurt 2019)

07.01.2021 Ivana Zic („Die Nachkommende“, romanzo, Matthes & Seitz, Berlin 2019, nominato nel 2019 per il Österreichischer Buchpreis e il Schweizer Buchpreis)

16.01.2021 Harald Darer („Blaumann“, romanzo, Picus 2019, nominato per il Österreichischer Buchpreis)

20.01.2021 Marie Gamillscheg („Alles was glänzt“, romanzo, Luchterhand, München 2018, miglior romanzo d’esordio al Österreichischer Literaturpreis 2018)

27.01.2021 Semir Insayif („mondasche“, poesia, Kleververlag, Wien 2019)

03.02.2021 Andrea Winkler („Die Frau auf meiner Schulter“, romanzo, Zsolnay, 2018)

10.02.2021 Margit Schreiner („Sind Sie eigentlich fit genug?“, saggi, Schöffling, Frankfurt am Main 2019)

17.02.2021 Teresa Präauer („Oh Schimmi“, romanzo, Wallenstein, Göttingen 2016, e „Tiere werden“, romanzo, Wallenstein, Göttingen 2018)

24.02.2021 Robert Prosser („Beirut im Sommer. Journal“, saggio, Klever Verlag, Wien 2020)

Sempre sul sito della Gesellschaft für Literatur sono disponibili i reading di autrici e autori di “schreibART II”: Anna Kim, Michael Stavarič, Anja Utler, Susanne Gregor, Erwin Einzinger, Anna Weidenholzer, Lisa Spalt, Milena Michiko Flašar, Daniel Wisser, Carolina Schutti, Karin Peschka, Dimitré Dinev.

A questi incontri, già condivisi sulla nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/ForumAustriaco/) nei mesi di settembre e ottobre, nel 2021 se ne aggiungeranno altri due:

03.03.2021 Barbie Markovic („Superheldinnen“, Roman, Residenz Verlag, 2016)

10.03.2021 Kathrin Röggla

EUROPA IN MUSICA

EUROPA IN MUSICA: la stagione musicale del cluster EUNIC Roma, è un progetto ideato dall’Accademia di Romania in Roma e dal Conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma. Il ciclo di concerti di questa edizione è organizzato dal Conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma e dai membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura Roma e Centro Ceco di Roma – che detengono nel 2020 anche la presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco a Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

comunicato stampa EUROPA IN MUSICA 2020

opuscolo ULTIMO

MODALITÀ DI ACCESSO E PRENOTAZIONE

Modalità di accesso ai concerti: in ottemperanza alle norme sanitarie vigenti, l’accesso del pubblico sarà limitato e si farà soltanto previa prenotazione via e-mail all’indirizzo segreteria@conservatoriosantacecilia.it, indicando nome e cognome, codice fiscale, indirizzo e recapito telefonico. I partecipanti dovranno avvicinarsi, in maniera ordinata all’ingresso della sala, senza creare assembramenti e saranno tenuti a indossare la mascherina per tutta la durata della loro permanenza negli spazi del Conservatorio.

 

PROGRAMMA CONCERTISTICO

 Mercoledì, 30 settembre 2020, ore 19:00

NOTE D’ARCHI DALL’EUROPA, TRADIZIONE E CAMBIAMENTI

Concerto inaugurale dell’edizione 2020 del progetto EUROPA IN MUSICA

 

ORCHESTRA D’ARCHI DEL CONSERVATORIO “SANTA CECILIA”

Direttore: MICHELANGELO GALEATI

In programma musiche di: Antonio Vivaldi, Max Richter, Benjamin Britten, Giacomo Puccini e Antonin Dvorák.  

Concerto organizzato dal Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma in partenariato con i membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura e Centro Ceco – co-presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco di Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

 

Venerdì, 23 ottobre 2020, ore 19:00

RACCONTI DALL’EST

MARCO CLAVORÀ BRAULIN – pianoforte

In programma musiche di: J. N. Hummel, D. Kardoš și M. P. Musorgskij.

Concerto organizzato dall’Istituto Slovacco di Roma in partenariato con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.

 

Lunedì, 9 novembre 2020, ore 21:00

EXTRACELLO

EDDA BREIT – violoncello / MELISSA COLEMAN – violoncello / MARGARETHE HERBERT – violoncello e GUDULA URBAN – violoncello

Il PROGRAMMA presentato è incentrato sulla musica barocca e rinascimentale, mixata con arrangiamenti funky di noti successi, composizioni originali ritmate e ballate suggestive.

Concerto organizzato dal Forum Austriaco di Cultura a Roma in partenariato con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.

 

Mercoledì, 18 novembre 2020, ore 19:30

VOCI DIVERSE NELL’UNIVERSO PIANISTICO

GABRIELE MICHELI – pianoforte

In programma musiche di Domenico Scarlatti, Johannes Brahms, Franz Liszt și Maurice Ravel

Concerto organizzato dal Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma in partenariato con i membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura e Centro Ceco – co-presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco di Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

 

Giovedì, 3 dicembre 2020, ore 19:00

BACH STORIES/IMPROMPTU”

ALEKSANDER DĘBICZ – pianoforte e MARCIN ZDUNIK – violoncello

Il programma consiste in musiche originali improvvisate basate sulle composizioni di Johann Sebastian Bach e Frédéric Chopin.    

Concerto organizzato dall’Istituto Polacco di Roma in partenariato con IMIT – Istituto di Musica e Danza di Varsavia, l’Edizione Nazionale delle Opere di Fryderyk Chopin e il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma

 

Giovedì, 10 dicembre 2020, ore 19:00

SPAZI SONORI

MARCO DI GASBARRO – percussioni     

In programma musiche di Hans Werner Henze, Michael Gordon, John Luther Adams și Mauro Cardi                

Concerto organizzato dal Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma in partenariato con i membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura e Centro Ceco – co-presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco di Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

 

Sabato, 19 dicembre 2020, ore 19:00

IL CANTO DEI VENTI

Ensemble “SOFIA SOLOISTS”

Direttore: PLAMEN DJUROV

ROSEN ZAHARIEV – trombetta jazz / GERGANA DIMITROVA – soprano / VERA GIRGINOVA – soprano

IVAN BOGDANOV – proiezione multimediale

“Il canto dei venti” è una serie di brani originali per orchestra d’archi, soprano, flicorno e fonogramma, ispirati al tema del vento del compositore Peter Dundakov, che combina musica classica contemporanea, jazz, folklore, „narrative music”, musica teatrale e cinematografica.

Concerto organizzato dall’Istituto Bulgaro di Cultura di Roma, con il sostegno finanziario del Ministero della Cultura della Bulgaria e in partenariato con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.