150 anni ADOLF LOOS

Quest’anno ricorrono i 150 anni dalla nascita di Adolf Loos (1870-1933), architetto rivoluzionario considerato uno dei precursori dell’architettura moderna, capace di superare il decorativismo anticipando la sintesi razionalista.

Il Forum Austriaco di Cultura presenta questa icona dell’architettura attraverso diversi contributi che di volta in volta andranno ad ampliare il focus a lui dedicato.

 

Adolf Loos (1870-1933)

Lo storico dell´arte Richard Bösel (già Direttore dell’Istituto Storico Austriaco) presenta Adolf Loos e il ruolo che ha ricoperto all’interno del modernismo classico dell’Europa centrale, soffermandosi non solo su questioni architettoniche, ma anche sulla definizione storico-culturale della posizione etico-ideologica del grande architetto che “facendo una pulizia omerica, esatta, sia filosofica che lirica (…) ha avuto un’influenza decisiva sul destino dell’architettura” (Le Corbusier, 1930 Frankfurter Allgemeine Zeitung).

leggi l’articolo

 

Lina Loos (1882–1950)

Bettina Rossbacher, ideatrice di reading letterari (già collaboratrice dell’UNESCO), presenta il ritratto letterario di Lina Loos nel 70° anniversario della sua morte.

Prima moglie di Adolf Loos, confidente di Egon Friedell, amica intima di Franz Theodor Csokor, adorata da Peter Altenberg, musa, donna più bella di Vienna … Dietro queste parole si cela Lina Loos, una donna non convenzionale che ha ribadito la sua autonomia e la percezione di sé come individuo a modo suo – con arguzia, uno stile di scrittura incisivo, un acuto potere di osservazione e una propria opinione. Ha calcato i palcoscenici di rinomati teatri (Vienna, Berlino, New York …) e scritto rubriche su giornali e riviste a partire dal 1904 (una prima raccolta viene pubblicata nel 1947 in „Das Buch ohne Titel“/“Il libro senza titolo”). Attraverso abbozzi del suo ambiente, aneddoti, intuizioni e ricordi, Lina Loos dà un’idea della sua vita e della Vienna del suo tempo.

Il filmato è visibile fino al 18 dicembre. Dopo il 18/12/2020 potrai vedere il video chiedendo la password a: prenotazione.forumaustriaco@gmail.com

 

Prossimi appuntamenti:

  • 2021 (data da definire):
    Nel 2021 si terrà al MAXXI, in collaborazione con il Centro Ceco Roma, un simposio su Adolf Loos e la presentazione del nuovo film “Adolf Loos – Visionär und Provokateur” (Adolf Loos – Visionario e Provocatore” (prima italiana), originariamente previsto per il 10 dicembre 2020, 150° anniversario della nascita dell’architetto.

Curiosità

c_MAK Wien

Se è vero che gli ambienti progettati da Adolf Loos rispecchiano non solo le esigenze pratiche, ma anche gli intimi desideri spaziali dei suoi committenti, interessante è la camera da letto che il famoso architetto ha progettato per usa moglie Lina nel loro appartamento al centro di Vienna (1903): una stanza completamente bianca, dalle pareti agli armadi, dalle tende in tela batista al tappeto d’angora, ogni oggetto era bianco, “creando una fluidità sensuale e delicata (…) a rispecchiare lo stato psicologico dell’ambiente” (Panayotis Tournikiotis, “Adolf Loos” Princeton Architectural Press 2020, p.36).

Qui in una ricostruzione del MAK (Museo delle arti applicate, Vienna): https://sammlung.mak.at/sammlung_online?id=collect-274445

 

schreibART ONLINE

Oggi la letteratura contemporanea austriaca viene associata principalmente a rinomati autori del XX/XXI secolo come Ingeborg Bachmann, Thomas Bernhard, Elfriede Jelinek e Peter Handke.

Tuttavia, la generazione di eccellenti scrittrici e scrittori che è seguita è altrettanto degna di nota e di grande successo, soprattutto nell’area di lingua tedesca.

Il Ministero degli Esteri austriaco ha quindi lanciato nel 2012 un programma speciale per promuovere la letteratura austriaca contemporanea dal titolo “schreibART AUSTRIA”, che è giunto alla sua terza edizione.

Un ciclo di reading disponibili sul sito internet della Österreichische Gesellschaft für Literatur (società austriaca per la letteratura) presenta autrici e autori di “schreibART III”. Gli incontri sono in lingua tedesca:

https://www.ogl.at/programm/aktuelles-programm/schreibart-online/

programma

9.11. Laura Freudenthaler (3sat-Premio 2020, Premio Letterario dell’Unione Europea 2019, Geistergeschichte, Droschl Verlag, 2019)

12.11.2020 Nicolaus Mahler (di ultima uscita: „Ulysses“, fumetto, Suhrkamp, Frankfurt am Main 2020, l’Ulisse ambientato a Vienna)

18.11.2020 Lydia Mischkulnig (di ultima uscita: „Die Richterin“, romanzo, Haymon, Klagenfurt 2020)

25.11.2020 Radek Knapp (di ultima uscita: „Von Zeitlupensymphonien und Marzipantragödien“, narrativa, Amalthea 2020)

02.12.2020 Birgit Birnbacher (libro di successo nel 2020: „Ich an meiner Seite“, romanzo, Zsolnay 2020)

09.12.2020 Rainhard Kaiser Mühlecker (premio Anton Wildgans – premiazione il 9.12.2020, „Enteignung“, S. Fischer, Frankfurt am Main 2019)

16.12.2020 Paul Divjak (di ultima uscita: „Dardanella“, romanzo, Ritterverlag, Klagenfurt 2019)

07.01.2021 Ivana Zic („Die Nachkommende“, romanzo, Matthes & Seitz, Berlin 2019, nominato nel 2019 per il Österreichischer Buchpreis e il Schweizer Buchpreis)

16.01.2021 Harald Darer („Blaumann“, romanzo, Picus 2019, nominato per il Österreichischer Buchpreis)

20.01.2021 Marie Gamillscheg („Alles was glänzt“, romanzo, Luchterhand, München 2018, miglior romanzo d’esordio al Österreichischer Literaturpreis 2018)

27.01.2021 Semir Insayif („mondasche“, poesia, Kleververlag, Wien 2019)

03.02.2021 Andrea Winkler („Die Frau auf meiner Schulter“, romanzo, Zsolnay, 2018)

10.02.2021 Margit Schreiner („Sind Sie eigentlich fit genug?“, saggi, Schöffling, Frankfurt am Main 2019)

17.02.2021 Teresa Präauer („Oh Schimmi“, romanzo, Wallenstein, Göttingen 2016, e „Tiere werden“, romanzo, Wallenstein, Göttingen 2018)

24.02.2021 Robert Prosser („Beirut im Sommer. Journal“, saggio, Klever Verlag, Wien 2020)

Sempre sul sito della Gesellschaft für Literatur sono disponibili i reading di autrici e autori di “schreibART II”: Anna Kim, Michael Stavarič, Anja Utler, Susanne Gregor, Erwin Einzinger, Anna Weidenholzer, Lisa Spalt, Milena Michiko Flašar, Daniel Wisser, Carolina Schutti, Karin Peschka, Dimitré Dinev.

A questi incontri, già condivisi sulla nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/ForumAustriaco/) nei mesi di settembre e ottobre, nel 2021 se ne aggiungeranno altri due:

03.03.2021 Barbie Markovic („Superheldinnen“, Roman, Residenz Verlag, 2016)

10.03.2021 Kathrin Röggla

EUROPA IN MUSICA

EUROPA IN MUSICA: la stagione musicale del cluster EUNIC Roma, è un progetto ideato dall’Accademia di Romania in Roma e dal Conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma. Il ciclo di concerti di questa edizione è organizzato dal Conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma e dai membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura Roma e Centro Ceco di Roma – che detengono nel 2020 anche la presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco a Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

comunicato stampa EUROPA IN MUSICA 2020

opuscolo ULTIMO

MODALITÀ DI ACCESSO E PRENOTAZIONE

Modalità di accesso ai concerti: in ottemperanza alle norme sanitarie vigenti, l’accesso del pubblico sarà limitato e si farà soltanto previa prenotazione via e-mail all’indirizzo segreteria@conservatoriosantacecilia.it, indicando nome e cognome, codice fiscale, indirizzo e recapito telefonico. I partecipanti dovranno avvicinarsi, in maniera ordinata all’ingresso della sala, senza creare assembramenti e saranno tenuti a indossare la mascherina per tutta la durata della loro permanenza negli spazi del Conservatorio.

 

PROGRAMMA CONCERTISTICO

 Mercoledì, 30 settembre 2020, ore 19:00

NOTE D’ARCHI DALL’EUROPA, TRADIZIONE E CAMBIAMENTI

Concerto inaugurale dell’edizione 2020 del progetto EUROPA IN MUSICA

 

ORCHESTRA D’ARCHI DEL CONSERVATORIO “SANTA CECILIA”

Direttore: MICHELANGELO GALEATI

In programma musiche di: Antonio Vivaldi, Max Richter, Benjamin Britten, Giacomo Puccini e Antonin Dvorák.  

Concerto organizzato dal Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma in partenariato con i membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura e Centro Ceco – co-presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco di Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

 

Venerdì, 23 ottobre 2020, ore 19:00

RACCONTI DALL’EST

MARCO CLAVORÀ BRAULIN – pianoforte

In programma musiche di: J. N. Hummel, D. Kardoš și M. P. Musorgskij.

Concerto organizzato dall’Istituto Slovacco di Roma in partenariato con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.

 

Lunedì, 9 novembre 2020, ore 21:00

EXTRACELLO

EDDA BREIT – violoncello / MELISSA COLEMAN – violoncello / MARGARETHE HERBERT – violoncello e GUDULA URBAN – violoncello

Il PROGRAMMA presentato è incentrato sulla musica barocca e rinascimentale, mixata con arrangiamenti funky di noti successi, composizioni originali ritmate e ballate suggestive.

Concerto organizzato dal Forum Austriaco di Cultura a Roma in partenariato con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.

 

Mercoledì, 18 novembre 2020, ore 19:30

VOCI DIVERSE NELL’UNIVERSO PIANISTICO

GABRIELE MICHELI – pianoforte

In programma musiche di Domenico Scarlatti, Johannes Brahms, Franz Liszt și Maurice Ravel

Concerto organizzato dal Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma in partenariato con i membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura e Centro Ceco – co-presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco di Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

 

Giovedì, 3 dicembre 2020, ore 19:00

BACH STORIES/IMPROMPTU”

ALEKSANDER DĘBICZ – pianoforte e MARCIN ZDUNIK – violoncello

Il programma consiste in musiche originali improvvisate basate sulle composizioni di Johann Sebastian Bach e Frédéric Chopin.    

Concerto organizzato dall’Istituto Polacco di Roma in partenariato con IMIT – Istituto di Musica e Danza di Varsavia, l’Edizione Nazionale delle Opere di Fryderyk Chopin e il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma

 

Giovedì, 10 dicembre 2020, ore 19:00

SPAZI SONORI

MARCO DI GASBARRO – percussioni     

In programma musiche di Hans Werner Henze, Michael Gordon, John Luther Adams și Mauro Cardi                

Concerto organizzato dal Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma in partenariato con i membri del cluster EUNIC Roma: Forum Austriaco di Cultura e Centro Ceco – co-presidenza del cluster EUNIC Roma, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Polacco di Roma, Accademia di Romania in Roma, Istituto Slovacco di Roma e l’Istituto Cervantes a Roma.

 

Sabato, 19 dicembre 2020, ore 19:00

IL CANTO DEI VENTI

Ensemble “SOFIA SOLOISTS”

Direttore: PLAMEN DJUROV

ROSEN ZAHARIEV – trombetta jazz / GERGANA DIMITROVA – soprano / VERA GIRGINOVA – soprano

IVAN BOGDANOV – proiezione multimediale

“Il canto dei venti” è una serie di brani originali per orchestra d’archi, soprano, flicorno e fonogramma, ispirati al tema del vento del compositore Peter Dundakov, che combina musica classica contemporanea, jazz, folklore, „narrative music”, musica teatrale e cinematografica.

Concerto organizzato dall’Istituto Bulgaro di Cultura di Roma, con il sostegno finanziario del Ministero della Cultura della Bulgaria e in partenariato con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.

 

 

 

 

 

PREMIO Hans-Maršálek

Il Mauthausen Komitee Österreich (comitato Mauthausen Austria) e la comunità austriaca del campo di Mauthausen conferiscono nel 2021 il Hans-Maršálek-Preis für herausragende Leistungen im Bereich der Gedenk-, Erinnerungs- und Bewusstseinsarbeit (premio Hans-Maršálek per risultati eccezzionali nel campo della commemorazione, del ricordo e della sensibilizzazione).

I progetti meritevoli verranno selezionati fra lavori scientifici, iniziative didattiche per giovani e adulti, come anche iniziative di educazione, responsabilizzazione e sensibilizzazione su tematiche quali nazionalsocialismo, campi di concentramento, (anti-)razzismo e rafforzamento della democrazia già realizzate sul territorio.

La candidatura è senza limiti di età, sovranazionale e interconfessionale, aperta a tutti i raggruppamenti politici che si impegnano a rispettare i principi della democrazia, dei diritti umani e della giustizia sociale. Questo premio non è rivolto solo a candidati austriaci, ma – secondo il pensiero di Hans Maršáleks – si accolgono candidature da ogni contesto internazionale.

Il termine ultimo per la partecipazione è il 30 novembre 2020

Maggiori informazionei su https://www.mkoe.at/auszeichnungen/hans-marsalek-preis

STYRIA-ARTIST-IN-RESIDENCE-STIPENDIEN (St.A.i.R.) DES LANDES STEIERMARK 2021

Bandite dal governo del Land Steiermark per l’anno 2021 le borse di studio per residenze artistiche nella città di Graz. Il bando si rivolge ad artisti e teorici dell’arte internazionali che non abbiano superato i 40 anni di età.

Le residenze sono tese alla familiarizzazione con la scena artistico-culturale della Stiria e volte alla presentazione delle proprie opere. È richiesto un soggiorno minimo di 2 mesi.

Il termine ultimo per partecipare al bando è il 15.09.2020 (farà fede il timbro postale). La decisione della giuria verrà comunicata per iscritto.

Il materiale (in quadrupla copia) va inviato per posta a:

Abteilung 9 Kultur, Europa, Sport

Amt der Steiermärkischen Landesregierung

Landhausgasse 7

A-8018

Oggetto (da specificare sulla busta):

Styria–Artist-in-Residence“

bando in tedesco

bando in inglese

Per maggiori informazioni: https://www.kultur.steiermark.at/cms/beitrag/12790078/150747600/

 

INTERCULTURAL ACHIEVEMENT AWARD

Intercultural Achievement Award

Il Intercultural Achievement Award premia progetti innovativi e di successo nell’ambito del dialogo interculturale in Austria e all’estero. Il premio si rivolge a chi partecipa attivamente alla convivenza interculturale intraprendendo nuovi percorsi nel dialogo interculturale, superando sfide concrete attraverso l’azione interculturale e promuovendo il dialogo interculturale e interreligioso tramite i media.

Requisiti base per candidati non austriaci: progetti interculturali realizzati da organizzazioni o singoli individui nei seguenti settori: Arte/Cultura, Giovani, Diritti Umani, Global Citizenship Education. I progetti devono essere in attuazione o già conclusi.

Chi può partecipare? Il bando è rivolto sia a organizzazioni no-profit, a organizzazioni del settore privato, come anche a singole persone. Sono escluse le istituzioni governative, scientifiche e di ricerca, come anche le istituzioni internazionali.

Premi
categoria Sustainability (sostenibilità): „miglior progetto in corso”
categoria Recent Events (attualità): „miglior progetto con riferimento a una notizia di attualità”
categoria Innovation (innovazione): „progetto interculturale più innovativo”
categoria Media: „miglior contributo mediale per comprensione interculturale”

Ogni categoria ha i propri requisiti. Vi è un unico vincitore per ciascuna categoria.

Si prega di voler desumere tutte le informazioni su www.bmeia.gv.at/IAA (in tedesco e in inglese). Call (inglese)

Le domande vanno inviate al seguente indirizzo e-mail dialog@bmeia.gv.at.

Temine ultimo per partecipare al bando: 15 giugno 2020

 

#iorestoacasa

Le misure restrittive in risposta all’emergenza sanitaria COVID-19 hanno interessato anche la nostra programmazione in sede. In risposta a questa complessa situazione, che ci impedisce di accogliervi nei nostri spazi, vi proponiamo un’offerta culturale fruibile da casa, che vi permette di rimanere in contatto con la cultura austriaca anche in questa difficie circostanza di distanziamento sociale.

Con l’aiuto di musiciste e musicisti austriaci abbiamo preparato un ciclo di concerti digitali da salotto, #ConcertiSulSofà, che potrete seguire online sul nostro sito web, sulla nostra pagina facebook o sul nostro canale youtube.
Si tratta di un programma registrato in esclusiva per il pubblico del Forum: buon ascolto!

Programmazione (ogni giovedì ore 18.00):

16 aprile 2020      Sinfonia De Carnaval
23 aprile 2020      Vila Madalena
27 aprile 2020      Paier & Valcic
30 aprile 2020      Ramsch & Rosen
07 maggio 2020   Monika Stadler
14 maggio 2020   Manu Delago e Claudia Delago-Norz
21 maggio 2020   Tubonika
28 maggio 2020   Erstes Wiener Heimorgel-Orchester

04 giugno 2020    BartolomeyBittmann
11 giugno 2020    Tribidabo
18 giugno 2020    Sara Filipova
25 giugno 2020    Holler My Dear
02 luglio 2020      Àngela Tröndle & Pippo Corvino

I video saranno visibili sulla pagina del singolo evento alle ore 18.00 e saranno disponibili online per una settimana.

© foto: Barbara Brandstätter

Drago Jančar vince il Premio di Stato austriaco per la letteratura europea 2020

© Suhadolnik/Delo

Lo scrittore sloveno Drago Jančar vince il Premio di Stato austriaco per la letteratura europea 2020.

Il Premio viene assegnato ogni anno a un autore che ha ricevuto particolare attenzione internazionale per la propria produzione letteraria, disponibile anche in traduzione tedesca.

Qui tutti i premi letterari conferiti ieri: https://www.bmkoes.gv.at/Kunst-und-Kultur/Neuigkeiten/Literaturpreise-2020.html  (tedesco)

#iorestoacasa

L’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del coronavirus costringe tutti a cancellare le manifestazioni fino a nuovo avviso, ma non può impedirci di diffondere iniziative culturali online. Noi lo facciamo attraverso il nostro account facebook dove condividiamo giorno per giorno interessanti iniziative digitali dall’Austria.

Ci potete seguire a questo indirizzo https://www.facebook.com/ForumAustriaco/

 

INIZIATIVE DI CULTURA DIGITALE IN AUSTRIA

 

FILM

https://www.filmmuseum.at/sammlungen/film_online

Festival internazionale di cortometraggio online https://talkingshorts.com/festivals/my-darling-quarantine-short-film-festival

 

MUSEI, GALLERIE, MOSTRE:

https://www.hdgoe.at/

http://www.literaturhaus-graz.at/die-corona-tagebuecher-1/

http://sammlung.wienmuseum.at/eMuseumPlus

https://www.khm.at/objektdb/

https://www.weltmuseumwien.at/onlinesammlung/

https://www.wien.info/de/sightseeing/sehenswuerdigkeiten/wien-virtuell-bewundern

https://www.albertina.at/home

https://www.nhm-wien.ac.at/museum/online_sammlung

https://www.technischesmuseum.at/das-digitale-museum

https://www.mak.at/sammlung/mak-sammlung_online

https://www.belvedere.at/digital

https://www.karikaturmuseum.at/de/betrachten/digitales-museum-1http://www.jmw.at/de/exhibitions/das-juedische-museum-wien-digital-erleben

DÖW

 

Vienna Design Week:

https://mailchi.mp/viennadesignweek.at/newsletterfullofdesign-2-2020?e=c9048761e6

 

(musica)TEATRO:

https://www.wiener-staatsoper.at/

https://www.burgtheater.at/myhomeismyburgtheater

https://player.globe.wien/

https://www.theater-wien.at/de/jugend/zu-hause

Volksoper Wien auf YouTube

 

CONCERTI:

https://muth.at/

https://konzerthaus.at/

https://radiokulturhaus.orf.at/

Radio FM4 Stay At Home Sessions

https://radiokulturhaus.orf.at/artikel/668734/ORF-Radiokulturhaus-Videostreams

 

Sala da concerto digitale:

https://shoutout.wix.com/so/59N4Sat8k?cid=6c8c83f0-fda8-4828-a092-69fc1c81818f#/main

 

DANZA/PERFORMANCE:

https://brut-wien.at/de/Magazin/Isolated-yet-connected/Isolated-yet-connected

 

LETTERATURA:

Sala lettura digitale della Biblioteca Nazionale Austriaca: https://www.onb.ac.at/digitaler-lesesaal

Mediateca austriaca: https://www.mediathek.at/

Offerta delle biblioteche viennesi (comprende letture sul coronavirus per adulti e bambini): https://buechereien.wien.gv.at/

http://www.literaturhaus-graz.at/die-corona-tagebuecher-1/

http://www.literaturhaussalzburg.at  
www.literaturhaus-am-inn.at

 

ISTITUZIONI CULTURALI AUSTRIACHE:

http://kulturpool.at/display/kupo/Home

Il pool culturale offre un accesso generale alle risorse digitali del patrimonio culturale austriaco e permette di fare ricerche nei diversi settori di musei, biblioteche e archivi.

 

GOOGLE ARTS:

Sito che permette di esplorare i musei internazionali di tutto il mondo https://artsandculture.google.com/

 

PER BAMBINI:

Cultura per bambini: https://kurier.at/kiku/wegen-corona-bzw-covid19-kinder-jugendtheater-die-zum-spielen-zu-hause-animieren/400790705

Dschungel Wien: https://www.dschungelwien.at/pages/aktuelles

Österreichischer Filmpreis 2020

© eSeL

Il Österreichischer Filmpreis 2020 si tinge di rosa. Oltre ai premi per migliore attrice protagonista e non protagonista, le donne si aggiudicano i premi per miglior film, miglior documentario (ex aequo), miglior regia, miglior sceneggiatura, migliori costumi, miglior montaggio e miglior scenografia. Vincitore indiscusso del festival è il film di Sudabeh Mortezai, “Joy”, cui vanno i premi per miglior film, miglior regia, miglior attrice protagonista (Joy Anwulika Alphonsus) e miglior sceneggiatura. “Joy” racconta la vita di una donna nigeriana che si trova coinvolta nel circolo vizioso del traffico di esseri umani e quindi di una vita fra prostituzione, emarginazione e una voglia di vivere inscalfibile.

Per maggiori informazioni leggi l’articolo di Marina Pavido https://cinema-austriaco.org/2020/01/31/osterreichischer-filmpreis-2020-tutti-i-vincitori/

Il Österreichischer Filmpreis 2020, giunto alla sua decima edizione, è stata anche l’occasione per discutere di Green Filming, ovvero di produzioni sostenibili capaci di attuare alternative ecologiche in tutte le fasi di produzione. Maggiori informazioni in tedesco e in inglese su: https://www.lafc.at/greenguide/