Wolfgang Seligo Jazz Trio

Un jazz moderno e innovativo, incentrato sulla musicalità. Melodie ricche di sfumature, che non hanno nulla da invidiare alla complessità della sperimentazione d’avanguardia e che dimostrano come si possano raggiungere risultati interessanti concentrandosi su schemi intelligibili e accessibili ai più.

Questa è la musica di Wolfgang Seligo, compositore austriaco di solida formazione musicale, che vede il jazz come un terreno di gioco aperto, che lascia libero sfogo alla creatività. L’approccio del jazzista di Vienna oltrepassa così i presunti confini musicali del genere, dando luogo a composizioni multiformi, ricche di influssi esterni. Brani fedeli a un’idea di base, costruiti per esprimere un concetto, o sviluppare un tema. Non arrangiamenti di temi conosciuti, bensì musiche di propria ispirazione, le cui armonie a tinte jazzistiche sono talora connesse a tonalità di altre epoche.

Qui un assaggio dall’album Wolfgang Seligo Jazz Trio https://www.youtube.com/watch?v=nzHFUsHAfxk

Wolfgang Seligo (pianista e compositore) promuove la propria musica sia da solista, che in formazione. Delle tournée attraverso l’Europa, l’Asia, l’Africa e gli Stati Uniti, si ricordano le esibizioni in Marocco e in Senegal, come anche i concerti a Pechino, Mosca, Chicago e Washington. Le proprie composizioni sono state incise in due CD usciti nel 2015: il progetto da solista, Wolfgang Seligo – Alternative Jazz Piano, e Wolfgang Seligo Jazz Trio, insieme a Peter Strutzenberger e Heimo Wiederhofer.

http://www.wolfgangseligo.com/index.htm

Peter Strutzenberger (contrabbasso) è fra i bassisti più versatili d‘Austria. Le sue interpretazioni coprono jazz, blues, rock e la musica classica. A fianco di molti jazzisti europei (Karl Ratzer, Harri Stojka, Dana Gillespie), in concerti con musicisti di fama internazionale (Red Holloway, Big Jay McNeely, Howard Alden, Axel Zwingenberger) partecipa alle produzioni di musica classica della Wiener Staatsoper.

http://www.strutzi.net/

Heimo Wiederhofer (batteria) studia musica jazz e musica classica. Dal 1987 al fianco di importanti nomi del jazz come Sheila Jordan, Albert Mangelsdorff, Bill Dobbins, Jimmy Knepper, Ron McClure, Marc Murphy, Andy Bey, Jarmo Savolainen, Phil Markowitz, Ed Neumeister, Karl Ratzer, Gustavo Bergalli, Fritz Pauer, Steve Gut, Bosco Petrovic. Attivo con il Karlheinz Miklin Trio dal 1987 al 2003, ha lavorato per più di 25 anni con Harri Stojka.

http://www.heimowiederhofer.at/