Caricamento eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

Omaggio a Rudolf Kortokraks

12 agosto 2017 - 30 settembre 2017

mostra

Una mostra antologica su Rudolf Kortokraks, pittore e professore che dal 1980 al 1990 trasferì la Scuola Estiva di Visione da Salisburgo a Tuscania.

“In quegli anni durante l’estate Tuscania era veramente il centro del mondo”, racconta Claudio Patrizi, Presidente dell’ACTAS nonché promotore della mostra, “Grazie al professore Kortokraks, vi si incontravano personaggi di primo piano della politica tedesca ed austriaca, professori di università estere e critici d’arte, giornalisti, registi e diplomatici di Austria e Germania, rampolli della nobiltà austriaca e tedesca, e teste coronate di mezza Europa già allievi prima di Kokoschka e dopo di Kortokraks all’Accademia di Salisburgo.”

Tuscania omaggia Rudolf Kortokraks riunendo 22 opere già scelte dal professore e pittore per una mostra antologica allestita a Budapest nel 2014, pochi mesi prima della sua morte. Sono opere che coprono un lungo periodo della sua vita artistica, dal 1950 al 2010. A questi quadri la moglie, Miriam Frank, ne aggiunge altri 8 che rappresentano Tuscania, Vulci e il territorio circostante.

Sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni fino al 30 settembre 2017 nei seguenti orari di apertura al pubblico:

Agosto: ore 10.00-13.00 e 18.00-22.00

Settembre: ore 10.00-13.00 e 17.00-20.00

 

cenni biografici

Rudolf Kortokraks nasce l’otto luglio 1928 a Ludwigshafen, in Germania, dove frequenta la scuola primaria. Nel 1941 si trasferisce a Graz, Austria, dove, presso la scuola di Arti e Mestieri, frequenta i corsi dei pittori Prof. Rudolf Szyszkowitz, Prof. Alfred Conte Wickenburg, Prof. Hans Wagula. Nel 1944 viene ammesso alla master class, dove rimane fino al 1945. Torna poi in Germania e frequenta i corsi del Prof. Carl Trummer (scultore) e di Paul Berger-Bergner (pittore) presso la Libera Accademia di Mannheim nel 1946. Nel 1949 entra a far parte del Gruppo di Artisti di Worpswede, vicino a Brema (Germania), dove partecipa a mostre collettive. Nel 1951 segue una personale in combinazione con l’artista surrealista Richard Oelze. Due piccole borse di studio gli permettono di trasferirsi a Parigi nel 1951, dove rimane per alcuni anni.

Nel 1954 il direttore del museo Kunsthalle Mannheim e il direttore artistico comunale della città di Mannheim lo spingono a frequentare la Scuola di Visione di Oskar Kokoschka a Salisburgo. Due anni dopo, Kokoschka gli affida una cattedra come suo assistente, poi lo nomina capo assistente responsabile per il personale con docenza intera, responsabilità che ricopre fino al termine della Scuola di Visione nel 1963. Nel 1964 si trasferisce a Londra e insegna part-time al Maidstone college of Art ed al Byam Shaw School di Londra e tiene numerose conferenze (West of England College of Art, Bristol, Royal College of Art, Cambridge University Fine Art Society). Nel 1969 intraprende un viaggio in Messico e New York City e presenta le sue opere in diverse mostre ed esposizioni.

Dal 1976 al 1980 riprende l’incarico esclusivo concessogli da Oskar Kokoschka come professore e direttore della Scuola di Visione, ora parte della Summer Academy di Salisburgo.

Nel 1981 fonda la Scuola di Visione a Tuscania (Viterbo), che proseguirà fino al 1990. Da allora vive tra Tuscania, Italia, Brighton, UK, e, occasionalmente, Salisburgo.

Muore a Hallein, presso Salisburgo, l’undici settembre 2014 all’età di 86 anni.

 

Dettagli

Inizio:
12 agosto 2017
Termine:
30 settembre 2017
Categoria Evento:

Luogo

Teatro Comunale "Il Rivellino"
Tuscania , Italien